Show di Antonio Razzi su Radio 24. Il senatore abruzzese senza freni: ‘Palazzo Madama alle prostitute’

22/07/2014 - Torna nuovamente alla ribalta il senatore abruzzese Antonio Razzi, protagonista dell’ultima puntata de ‘La Zanzara’ su Radio 24. Ai microfoni del programma condotto da Giuseppe Cruciani, Razzi ha ripreso alcune vecchie dichiarazioni su Silvio Berlusconi, spingendosi ben oltre i confini della provocazione mediatica.

"Sono un suo dipendente, un fanatico, uno schiavo – ha dichiarato il senatore -, lui mi paga e io sono al suo guinzaglio". Al di là della sua proverbiale venerazione per l’ex premier, Razzi ha spiazzato gli ascoltatori con dichiarazioni clamorose e a tutto campo.

Sollecitato sulle riforme istituzionali, il senatore originario di San Giuliano Teatino (CH) è partito in quarta: “Al posto del Senato vedrei benissimo una casa chiusa… darebbe lavoro a migliaia di persone, così gli italiani non avrebbero più bisogno di andare in vacanza all’estero per spendere soldi con le prostitute”. Dopo aver scherzato sul nome da dare alla nuova casa di tolleranza (“Palazzo Madama è già perfetto”), Razzi ha puntato dritto su Matteo Renzi, accusato di “cancellare mille posti di lavoro per tutti i giovani che oggi assistono i senatori”.

“Ma io – ha puntualizzato subito dopo – voterò come mi dirà Berlusconi. Lui dice quello che devo fare, e io lo faccio”.

Razzi, che ha conservato fortissimi legami con l’Abruzzo e in particolare con Pescara, dove ha un appartamento in pieno centro, ha chiuso il suo personalissimo show con una vena quasi nostalgica. “Quando c’era Berlusconi – ha concluso il senatore – non c’erano certo tutti questi casini, queste guerre… perfino i marò, ne sono sicuro, con Silvio sarebbero rientrati da tempo in Italia”.

Sul futuro dell’ex premier, che attualmente sta scontando una condanna per frode fiscale in una casa di riposo per anziani, Razzi ha le idee chiarissime: “Potrebbe fare il mediatore per l’Onu, portando in giro per il mondo il suo messaggio di pace”.





Questo è un articolo pubblicato il 22-07-2014 alle 12:59 sul giornale del 23 luglio 2014 - 586 letture

In questo articolo si parla di attualità, prostituzione, politica, roma, spettacoli, Silvio Berlusconi, pescara, Abruzzo, chieti, matteo renzi, palazzo madama, senato della repubblica, Paolo di Toro Mammarella, antonio razzi, riforme istituzionali, articolo, case chiuse, san giuliano teatino, riapertura case chiuse

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/7y5