Calcio: Jesina - Chieti, i commenti dei protagonisti

Il mister leoncello Francesco Bacci 22/02/2015 - Sorride la Jesina, che con un poker stende il Chieti, avversario forte ma che resta per molta parte del match in inferiorità numerica dopo l'espulsione di Rapino alla mezzora del primo tempo.

"Questa partita ci dà la giusta serenità per affrontare le prossime sfide. Siamo scesi in campo con grande coraggio e determinazione, sfruttando al superiorità numerica. Dico grazie ai tifosi che ci hanno dimostrato anche oggi il loro calore, nonostante il brutto tempo". Queste le parole del direttore sportivo leoncello Diego Carzedda dopo la 23esima giornata del campioanto di serie D, girone F.
La Jesina grazie alla vittoria di domenica accorcia le distanze sullo stesso Chieti, che resta a 34 punti, mentre i leoncelli salgono a 33. "Guardiamo alla classifica con fiducia, faremo del nostro meglio fino alla fine", conclude Carzedda.

Mister Francesco Bacci analizza la partita: "Siamo partiti con il freno a mano tirato, consapevoli della forza di un avversario come il Chieti che oggi ha pagato alcune assenze importanti, oltre all'espulsione. Noi ci siamo sbloccati proprio dopo l'espulsione di Rapino. Sono felice per Francia, dopo l'errore dal dischetto ha trovato subito il gol e ha fatto una bella prova. Francia è un bravo ragazzo oltre che un professionista sul campo e sono contento per lui".

Sul fronte opposto, mister Ronci è piuttosto adirato con la sua squadra: "Quando sento parlare di playoff, qualcosa poi va storto. Siamo partiti bene, ma poi non siamo stati capaci di gestire la gara. Ho visto troppi errori in campo, dobbiamo pensare a raggiungere i 40 punti per la salvezza, ma con la testa che ho visto oggi faremo fatica. Del match contro la Jesina salvo poco o nulla, chiedo scusa ai tifosi (presenti al Carotti circa 50 tifosi in gradinata, ndr) ed alla società per i 4 gol subiti, forse è la prima volta che mi capita nella mia carriera..solo restando umili facciamo bene, appena alziamo la testa sbagliamo!".

Sul prossimo avversario della Jesina, la Samb, così Mattia Cardinali, autore di uno splendido gol sullo scadere del primo tempo: "Abbiamo frecce al nostro arco per San Benedetto, andremo a giocarcela!" 


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it






Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2015 alle 21:07 sul giornale del 23 febbraio 2015 - 758 letture

In questo articolo si parla di sport, jesi, Jesina, chieti, cristina carnevali, francesco bacci, diego carzedda, mattia cardinali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afLQ