Francavilla al Mare: arrestato l’ex Ds del Pescara Daniele Delli Carri

23/06/2015 - Un nuovo terremoto si è abbattuto sul calcio italiano: a finire nell’occhio del ciclone in questo caso è il Catania di Antonino Pulvirenti, arrestato insieme ad altre 6 persone al termine dell’inchiesta ‘I treni del gol’. Nelle ultime ore la Procura di Catania ha notificato 7 ordini di custodia cautelare ponendo ai domiciliari il presidente del club etneo e l’Ad Pablo Cosentino.

Tra gli altri arrestati figura anche il nome dell’ex Direttore sportivo del Pescara Daniele Delli Carri (foto), raggiunto dal provvedimento presso la sua abitazione di Francavilla al Mare. Stando alle ricostruzioni degli inquirenti, gli indagati sarebbero responsabili dei reati di truffa e frode sportiva, avendo messo in piedi negli ultimi mesi una serie attività illecite per salvare il Catania dalla retrocessione.

La squadra siciliana, in cui milita anche l’ex calciatore biancazzurro Pippo Maniero, a inizio stagione era partita con i favori del pronostico per salire in serie A ma ben presto si era ritrovata impelagata nei bassifondi della classifica, evitando la retrocessione solo grazie a un grande finale di campionato. E proprio su alcune partite disputate negli ultimi mesi si sono concentrate le indagini della Direzione distrettuale antimafia catanese. Secondo gli investigatori la salvezza ‘miracolosa’ del Catania, che aveva suscitato molte perplessità tra gli addetti ai lavori, sarebbe riconducibile ad una serie di risultati ‘pilotati’ proprio dalle persone arrestate oggi.

Delli Carri, Direttore sportivo del Pescara dal 2010 al 2013, era stato tra i protagonisti della fantastica annata 2011-2012 che, sotto la guida di Zeman, riportò dopo 20 anni il Delfino in massima serie. L’anno successivo andò molto peggio, con la squadra che chiuse il campionato all’ultimo posto e i tifosi imbufaliti proprio con il dirigente di origini foggiane. Nonostante il successivo trasferimento a Genova e l’ultima esperienza in Sicilia, Delli Carri aveva conservato la residenza a Francavilla, e proprio qui è stato raggiunto dal provvedimento della magistratura catanese. Nel capoluogo etneo, Delli Carri ha coperto l’incarico di Direttore sportivo per soli 5 mesi, da gennaio a maggio 2015, rescindendo il contratto che lo legava alla società di Pulvirenti al termine della stagione regolare.

 


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it




Questo è un articolo pubblicato il 23-06-2015 alle 09:56 sul giornale del 24 giugno 2015 - 672 letture

In questo articolo si parla di cronaca, sport, calcio, pescara, catania, serie B, calcioscommesse, Zeman, vivere pescara, pescara calcio, marco verri, articolo, catania calcio, daniele delli carri, antonino pulvirenti, partite truccate

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/ak3D