Consiglio Regionale: Approvato il bilancio Regionale

3' di lettura 31/12/2020 - “ Ho la certezza di essere il Presidente del Consiglio regionale più responsabile che si ricordi nella storia recente, un Consiglio che è stato in grado di approvare un bilancio regionale in appena 7 ore di dibattito in aula, grazie al lavoro svolto nelle ore precedenti nelle Commissioni, grazie a una maggioranza lungimirante e compatta, 17 esponenti tutti presenti a votare, e con il contributo di una opposizione forte nelle sue posizioni iniziali, ma che non ha alcun problema a confrontarsi. "

"Ora partiamo con una prima manovra, che ovviamente risente dei circa 50milioni di euro in meno di mancate entrate o minori trasferimenti; non appena il Governo ci avrà ristorati delle spese che noi abbiamo anticipato, ad esempio, nella sanità e nella Protezione civile, evidentemente potremo procedere con una finanziaria più espansiva, solidale e puntuale”.

Lo ha detto il Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri aprendo la conferenza stampa odierna sull’approvazione del bilancio regionale, con il Governatore Marco Marsilio, i capigruppo e consiglieri di maggioranza e gli assessori.

“L’approvazione della legge di bilancio – ha proseguito il Presidente Sospiri – significa aver messo l’Abruzzo in sicurezza che è la precondizione assoluta per preparare la ripartenza post-pandemia. Rispetto ai contenuti del documento, è certo che niente e nessuno è stato lasciato indietro, anzi abbiamo fatto importanti passi avanti anche in settori che in passato erano stati trascurati.

Tante le misure adottate per supportare settori vitali della nostra economia, a partire dalle forme di sostegno indirizzate alle Associazioni culturali e a tutta la filiera del pubblico spettacolo, quelle risorse che in passato potevano essere bollate come ‘risorse a pioggia’ ora sono forme di sostegno sociale per la tenuta dello stesso sistema produttivo e culturale.

Innanzitutto attraverso l’emendamento da me firmato abbiamo reperito finanziamenti per rifinanziare il fondo per gli sfratti degli abusivi dalle case popolari, la copertura dei centri diurni di Penne-ambito distrettuale vestino, gli interventi per il sistema termale di Caramanico Terme, i Cento Anni del Parco Nazionale d’Abruzzo, il Soccorso Alpino, le Associazioni Consumatori, la Formazione della Polizia municipale, il Verde del Comune di Pescara e la riqualificazione delle sponde del fiume.

Poi le leggi per interventi di rilievo particolare, contenute in un emendamento per una manovra di circa 20milioni di euro, di cui per i primi 10 milioni di euro ci sono già delle indicazioni prioritarie come il finanziamento della Legge 40, poi interventi fino a 100mila euro per i piccoli Comuni per opere pubbliche, la copertura di iniziative sull’impiantistica sportiva sempre nei piccoli centri, poi il rifinanziamento della legge sugli oncologici e l’incremento di alcuni stanziamenti in ambito sociale e associativo, con particolare riguardo al Fondo Sociale Regionale, al Fondo per la Spesa Socio-Sanitaria e l’abbattimento dell’Irap del 50 per cento per le Associazioni Onlus.

E ancora il Mille Proroghe, con l’inserimento della figura dello psicoterapeuta in funzione della Medicina dello Sport e la proroga dei termini di legge per il Durc degli ambulanti. Infine la Nuova Pescara – ha aggiunto il Presidente Sospiri -: su richiesta degli Enti locali abbiamo semplicemente traslato di un anno la scadenza delle misure, portate dal primo gennaio 2022 al primo gennaio 2023. Il primo obiettivo del nuovo anno sarà ora l’abbattimento ulteriore della pressione fiscale”.


da Lorenzo Sospiri
Presidente del Cosiglio Regionale







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-12-2020 alle 11:40 sul giornale del 02 gennaio 2021 - 196 letture

In questo articolo si parla di attualità, lorenzo sospiri, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bHBo