Replica di Febbo (FI) sulla sanità: "Tutte le Regioni, non solo l'Abruzzo, hanno richiesto un intervento dal Governo centrale"

1' di lettura 23/09/2021 - "Sono mesi ormai che tento di spiegare al consigliere Silvio Paolucci (Pd)e ai rappresentanti del M5S quali sono le problematiche causate dalla pandemia sui bilanci delle Asl visto che, testardamente, continuano a lanciare i loro allarmi sulle passività dei conti della sanità. Purtroppo però non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire ma soprattutto i soliti noti dimenticano che siamo stati, e siamo, in piena emergenza sanitaria e che tutto ciò che pesa sulle passività dipende proprio dalla pandemia e, cosa importante, riguarda tutto il Paese, l'Europa, l'Emisfero".

Inizia così la nota di replica del capogruppo di Forza Italia in Regione Mauro Febbo alle tante critiche rivolte all'esecutivo regionale in merito ai bilanci delle Asl abruzzesi. "Oggi però ci viene in aiuto un articolo pubblicato oggi sul Sole24ore - prosegue - che chiarisce inequivocabilmente la situazione e di come tutte le Regioni, non solo l'Abruzzo o quelle guidate dal centrodestra con buona pace di Paolucci e M5S, abbiano invocato un intervento del Governo centrale, di cui anche loro fanno parte, per far fronte alla situazione che ha causato una perdita di oltre 2,2 miliardi di euro necessari a coprire tutte le esigenze di spesa. Mi auguro a questo punto che chi si impegna tanto nel criticare e attaccare la Giunta regionale - conclude Febbo - , maggioranza di centrodestra e Asl, comprenda il quadro della situazione e plachi la voglia di strumentalizzare anche le situazioni più serie, anzi si adoperi con noi a tutti i livelli perché l'appello dei presidenti rivolto a Draghi, Franco e Speranza venga accolto".






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 23-09-2021 alle 15:59 sul giornale del 24 settembre 2021 - 132 letture

In questo articolo si parla di politica, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckLb





logoEV