Il 13 e il 15 maggio si terrano gli ultimi eventi del festival internazionale Artinvita a Crecchio (CH), Ortona (CH) e Guardiagrele (CH)

4' di lettura 12/05/2022 - Teatro e cinema caratterizzano gli ultimi due appuntamenti della quinta edizione di Artinvita – Festival internazionale degli Abruzzi. Venerdì 13 maggio, alle 21:00 nell’auditorium Santa Maria da Piedi di Crecchio va in scena “La Classe” di Fabiana Iacozzilli, un docupuppets con pupazzi e uomini. “La Classe” è un rito collettivo, in bilico tra “La Classe morta” di Tadeusz Kantor e “I cannibali” di George Tabori, in cui gli adulti, interpretati da pupazzi realizzati da Fiammetta Mandich, rileggono i ricordi di un’infanzia vissuta nella paura di buscarle. Una storia che Fabiana Iacozzilli fa nascere dai ricordi delle scuole elementari all’istituto Suore di carità e in particolare da quelli legati alla sua maestra, Suor Lidia.

All’allestimento dello spettacolo hanno contribuito Marta Meneghetti, Giada Parlanti ed Emanuele Silvestri (collaborazione alla drammaturgia); Lorenzo Letizia, Tiziana Tomasulo e Lafabbrica (collaborazione artistica); Michela Aiello, Andrei Balan, Antonia D’Amore, Francesco Meloni e Marta Meneghetti (performer); Fiammetta Mandich (scene e marionette); Raffaella Vitiello (luci); Hubert Westkemper (suono); Jacopo Ruben Dell’Abate (fonico); Francesco Meloni, Silvia Corona e Arianna Cremona (assistenti alla regia); Tiziana Tomasulo e Valeria Tomasulo (foto di scena); Piergiorgio Solvi (foto di scena); Giorgio Testa.

Il Festival si chiude domenica 15 maggio al cinema-teatro Garden di Guardiagrele con “Argentina/Balkan Cinema Express - Premio del cortometraggio argentino e balcanico”. Si tratta di un concorso di cortometraggi argentini e balcanici che avvicina i giovani studenti all’arte del cinema ponendoli a confronto, oltre che con i lavori selezionati, con le culture che hanno influenzato la storia dei flussi migratori in Abruzzo, come quelli appunto provenienti dai Balcani degli anni ’90 e quelli argentini del primo dopoguerra.

I lavori in concorso vengono visionati da duecento studenti che ricevono una formazione attraverso un laboratorio sul linguaggio cinematografico, e affiancano la giuria di esperti composta da produttori e artisti internazionali. I ragazzi vengono guidati a guardare i cortometraggi in concorso con occhio critico e in relazione ai premi che devono assegnare per miglior film, miglior montaggio, miglior fotografia, miglior suono, miglior interprete e miglior soggetto. Le proiezioni avverranno oltre che al cinema Garden di Guardiagrele anche sabato 14 maggio presso il Nuovo Cinema Zambra di Ortona alle ore 17:30.

I vincitori sono decretati in parte dalla giuria di ragazzi e ragazze delle scuole e in parte da una giuria di esperti internazionale composta da Eno Milkani (regista e produttore albanese e direttore del Balkan Film & food festival), Michel Feller (produttore Francese), Laurent Petitgand (compositore di musiche per film), Elsa Amiel (regista francese), Simona Banchi (produttrice italiana), Luciano Sovena (presidente Roma Lazio Film Commission).

EVENTI GIÀ ANDATI IN SCENA

Passages di e con Alice Rende

nuovo circo | contorsionismo | danza

VEN 29 APRILE ore 21.00 Auditorium Santa Maria da Piedi, Crecchio

DOM 01 MAGGIO ore 12.00 Piazza Santa Maria Maggiore, Guardiagrele

Non siamo qui per scomparire di Mathieu Touzé, Yuming Hey, Olivia Rosenthal

teatro | musica | video prima nazionale

SAB 30 APRILE ore 21.00 / DOM 1 MAGGIO ore 19.00 Teatro Comunale De Nardis, Orsogna

C’era una volta un fiore da mangiare di Alessandro Di Tizio

cibo | natura

5, 6 e 7 MAGGIO Il Balzolo, Pennapiedimonte

Il camioncino di Anne-Lise Binard e Antonia Valente

musica | natura

5, 6 e 7 MAGGIO Pennapiedimonte, Guardiagrele, Orsogna, Crecchio

Fine Serata di Anne-Lise Binard, Antonia Valente, Antonio Franciosa

danza | musica prima nazionale

VEN 6 MAGGIO ore 21.00 Teatro Comunale C. De Nardis, Orsogna

Le Hurle Compagnia Alvise Sinivia

teatro | musica | video prima nazionale

SAB 7 MAGGIO ore 21.00 / DOM 8 MAGGIO ore 19.00 Auditorium S. M. da Piedi, Crecchio

La memoria delle cose di Simon Rouby e Michel Lauricella

installazione | video arte | musica

visitabile fino al 10 MAGGIO Chiesa di San Rocco, Arielli

What is a fancy word for ending di Anna Basti e Chiara Caimmi

danza | teatro | video debutto

MAR 10 MAGGIO ore 19.00 / MER 11 MAGGIO ore 20.45 Teatro Florian Espace, Pescara

PROSSIMI APPUNTAMENTI

La Classe di Fabiana Iacozzilli / Cranpi

teatro | marionette | documentario

VEN 13 MAGGIO ore 21.00 Auditorium Santa Maria da Piedi, Crecchio

Argentina/Balkan Cinema Express Premio del cortometraggio argentino e balcanico

cinema

DOM 15 MAGGIO ore 17.30 Cinema Teatro Garden, Guardiagrele

Link al programma completo, schede degli spettacoli e biglietteria on line www.artinvita.com/programma








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2022 alle 11:23 sul giornale del 13 maggio 2022 - 103 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c652





logoEV