Campagna di Coop "Noi ci spendiamo, e tu?", a Chieti la realtà beneficiaria sarà il Centro Antiviolenza Donna Alpha

4' di lettura 03/11/2022 - Coop Alleanza 3.0 continua il suo impegno al fianco delle donne vittime di violenza e su questo fenomeno gravissimo torna a puntare i riflettori in occasione del 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, con la campagna solidale di Coop "Noi ci spendiamo, e tu?".

Per tutto il mese di novembre soci e clienti acquistando il latte Coop Uht parzialmente scremato, reso facilmente identificabile dalla confezione speciale – con la dicitura "Coop dice no alla violenza sulle donne" e l'invito a contattare il numero antiviolenza e antistalking 1522 – i nettari e le confetture Frutti di pace e la borsa in tela, disponibile negli ipercoop, realizzata da Diana Ejaita, illustratrice della testata "The New Yorker", contribuiranno con l'1% della spesa di questi prodotti, a sostenere 35 realtà impegnate a contrastare la violenza sulle donne, offrendo loro rifugio e assistenza psicologica.

Le realtà sostenute sono quelle che operano nei territori in cui è presente Coop Alleanza 3.0, dal Friuli Venezia Giulia alla Puglia.

A Pescara la realtà beneficiaria della campagna "Noi ci spendiamo, e tu?" sarà Ananke Onlus; a Chieti la realtà beneficiaria della campagna "Noi ci spendiamo, e tu?" sarà il Centro Antiviolenza Donna Alpha.

Inoltre, in collaborazione con le realtà locali, Coop Alleanza 3.0 nel mese di novembre organizza numerosi incontri nei diversi territori in cui opera, per parlare del fenomeno con esperti o testimoni e continuare l'opera di sensibilizzazione e informazione sulla violenza di genere.

Maggiori info inerenti alle iniziative su all.coop/25novembre

L'impegno della Cooperativa sul tema della violenza di genere e la campagna "Noi ci spendiamo, e tu?" nel 2021

A tutela delle donne sono in arrivo anche altre novità: sulle confezioni dei prodotti a marchio Coop sarà progressivamente inserito, dai prossimi mesi, un messaggio discreto che invita a contattare, se vittime di violenza o stalking, il numero gratuito di pubblica utilità 1522 promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, accessibile gratuitamente sia da rete fissa e da rete mobile su tutto il territorio nazionale, 24 ore su 24, tutti i giorni dell'anno, e in più lingue. Un'iniziativa per favorire la conoscenza di questo servizio fondamentale per attivare un primo contatto e avviare percorsi di aiuto per tutte quelle donne che vivono nella paura o che hanno già subito episodi di violenza o stalking.

Inoltre, dal 14 al 27 novembre sugli scontrini emessi dalla Cooperativa comparirà il messaggio che invita all'utilizzo del numero 1522.

Nel 2021 la campagna "Noi ci spendiamo, e tu?", oramai distintiva di Coop Alleanza 3.0, ha sostenuto con quasi 80 mila € le associazioni e i centri antiviolenza territoriali attraverso l'1% delle vendite dei prodotti Solidal Coop e Frutti di Pace acquistati nel mese di novembre da soci e clienti.

L'impegno della Cooperativa sul tema della violenza sulle donne è capillare e continuativo, e ha permesso di sostenere numerosi centri antiviolenza e realtà locali a partire dal 2015.

Nel 2020 durante il periodo di maggiore difficoltà del lockdown, la Cooperativa ha deciso di rispondere concretamente all'appello "Non sei sola!" lanciato della rete dei centri antiviolenza e delle associazioni che si occupano di donne vittime di abusi, sostenendo complessivamente con 50 mila euro le realtà del proprio territorio che aiutano le donne in difficoltà.

I prodotti Frutti di pace

I prodotti Frutti di pace, confetture e nettari, sono prodotte da INSIEME, una cooperativa formata principalmente da donne che nasce nel 2003 a Bratunac nel territorio di Srebrenica, in Bosnia Erzegovina, con lo scopo di favorire il ritorno a casa dei profughi della ex-Jugoslavia, attraverso un'attività basata sulla coltivazione di piccoli frutti nelle fattorie di famiglia riunite in cooperativa. Rafforzare i valori della fiducia, dell'amicizia e del rispetto nelle zone maggiormente colpite dalla ferocia della guerra è alla base dell'attività della cooperativa agricola INSIEME. Oggi la Cooperativa INSIEME riesce a sostenere i contadini nella fase della produzione e si occupa della raccolta, della surgelazione, della trasformazione e della vendita di prodotti derivati da piccoli frutti rossi – mirtilli, lamponi – prodotti tipici dell'agricoltura tradizionale dell'area.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2022 alle 12:15 sul giornale del 04 novembre 2022 - 26 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dAhx





logoEV