La Lux Chieti perde con onore a Foligno, Maione: "Una sconfitta immeritata"

2' di lettura 13/03/2023 - Una Lux Chieti coriacea esce sconfitta con onore dal PalaPaternesi di Foligno.

Le umbre si impongono 2 a 0 e riconquistano così la prima posizione in classifica approfittando del turno di riposo osservato dalla Woman Napoli. Entrambe le reti, messe a segno dalla fuoriclasse brasiliana Edicarla Bisognin, sono giunte nel corso del primo tempo, la prima dopo soli 9 secondi, che ha indirizzato inevitabilmente il match. Per le teatine da registrare un palo di Pedante e diverse occasioni non finalizzate da Santini e Confessore. Unica nota negativa, l'espulsione per doppia ammonizione del tecnico Valentina Maione, che dunque non potrà sedere in panchina nel fondamentale scontro salvezza di domenica prossima contro la Salernitana.

«Abbiamo perso 2 a 0 contro una squadra fortissima, che può contare su almeno un paio di giocatrici di livello assoluto e un ambiente davvero confortevole – afferma l'allenatrice neroverde -. Una sconfitta oserei dire immeritata, anche perché avevamo due assenze pesanti più Chiara Cialfi a mezzo servizio. Nel primo tempo probabilmente loro hanno fatto qualcosa in più, noi abbiamo iniziato un po' contratte a causa del forte pressing, in occasione del gol in apertura ci ha sorpreso proprio la loro aggressività, poi abbiamo iniziato a capire come uscire palla al piede, il Foligno ci lasciava spazio per servire il pivot e così abbiamo preso campo, creando diverse occasioni e colpendo un palo. Peccato per il secondo gol, giunto su palla inattiva, una loro specialità.

Nel secondo tempo loro senza dubbio hanno accusato un calo fisico considerato il dispendio di energie, mentre noi abbiamo fatto una grande gara, concedendo solamente 2-3 chances su nostri errori, insomma ci è mancato solo il gol. Sotto l'aspetto realizzativo dobbiamo senz'altro migliorare, ma sono molto felice della prestazione di tutte le ragazze, anche di chi ha giocato poco e non è entrata per nulla, perché hanno sempre incitato le compagne dalla panchina. È proprio questo lo spirito giusto, che mi fa ben sperare in vista della gara di domenica.

L'unico neo purtroppo è stata la mia espulsione, sono molto dispiaciuta, avrei potuto prevenirla dato che con il direttore di gara c'era già stato qualche screzio durante il match contro il Santa Maria Apparente, mi ha esibito il primo giallo ad un semplice appunto su un fallo fischiato, poi sul finale è arrivato il secondo. Ora dovrò scontare questa squalifica, ma domenica cercherò comunque di essere il più possibile vicino alla panchina».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2023 alle 15:30 sul giornale del 14 marzo 2023 - 6 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dXdi





logoEV
qrcode